Messaggio di benvenuto

del Presidente Nazionale

Gianni Stucchi

Milano, il 4 febbraio 2024
Quando ci viene chiesto circa l’anniversario della nostra fondazione noi Fanti siamo sempre un pò in imbarazzo. Non sappiamo cosa rispondere: noi non abbiamo un 18 giugno, un 15 ottobre o un 9 gennaio. Noi non abbiamo né un giorno né un mese né un secolo di fondazione.
Noi ci siamo sempre stati, sin dagli albori della civiltà umana, popolo in armi, chiamati a difendere la Patria, quando la Patria chiama.
Per convenzione nell’ultimo secolo ci hanno riconosciuto il 24 maggio, perché muti passammo quel la notte, tacere bisognava e andare avanti, giorno di uno degli innumerevoli giorni in cui la Fanteria, umile silenziosa e immensa, ha risposto “presente!” alla chiamata d’Italia, ha imbracciato il fucile e ha sacrificato se stessa per la salvezza di tutti.
Quindi siamo tutti d’accordo: la Fanteria è sempre, ogni giorno dell’anno, pronta brontolona e testarda. Il 24 maggio un po’ di più.
Allora il 24 maggio di quest’anno ci ritroviamo a Trieste, per onorare la nostra amata per il 70° del suo ritorno tra le nostre braccia fraterne e ricordare la nascita del 1° reggimento di fanteria italiano, allora Fleury l’altro ieri Re ieri San Giusto.
400 anni di storia patria, sembra un soffio leggero ma è bora impetuosa.
W Trieste. W la Fanteria. W l’Italia!

Gianni Stucchi
Presidente Nazionale
Associazione Nazionale del Fante