Eventi Correlati

Sabato 6 Aprile Bergamo ore 10.00

Passaggio della Bandiera del Raduno a Bergamo

A Bergamo, città candidatasi per il 35° Raduno dei Fanti d’Italia ma che causa della pandemia Covid ha dovuto rinunciare alla manifestazione, si terrà il passaggio della Bandiera del Raduno. Sabato 6 aprile i rappresentanti della Città di Bergamo e di Trieste in presenza dei presidenti delle rispettive Sezioni dell’Associazione Nazionale del Fante, si scambieranno la Bandiera del Raduno, che verrà quindi custodita a Trieste per tutta la durata del 36° Raduno

Giovedì 23 Maggio ore 9.30

Alzabandiera in Piazza Guglielmo Marconi Muggia

Nella mattinata è prevista una cerimonia dell’ alzabandiera in Piazza Guglielmo Marconi a Muggia, con la partecipazione di una rappresentanza di Fanti della Sezione provinciale di Trieste (programma da confermare)

Giovedì 23 Maggio ore 10.00

Onore ai Caduti
alla Statua del Fante a Gorizia

In Via Cadorna nello slargo che fronteggia i Giardini Pubblici, verrà depositata una corona alla base del monumento della Statua al Fante . L’opera voluta dall’Associazione Nazionale del Fante, fu inaugurata nel 1966 per festeggiare il 50° anniversario della conquista di Gorizia durante la Prima Guerra Mondiale ed è una copia identica a quella già posta a Torino cinque anni prima per i festeggiamenti del centenario dell’Unità d’Italia. Il monumento originale venne realizzato dallo scultore Angelo Balzardi commemorare quest’arma dell’Esercito Italiano. Essa è composta da una base in pietra sulla quale è posata una statua di bronzo raffigurante un fante con in mano un fucile. Ai lati della base ci sono due lapidi che ricordano il numero dei fanti caduti in tutte le guerre in nome dell’Italia. (programma da confermare)

Giovedì 23 Maggio ore 18.00

Inaugurazione
“Sala Generale Carlo Soave”

Presso la sede della Sezione di Trieste dell’Associazione Nazionale del Fante, in Via XXIV Maggio, 4 Trieste, inaugurazione della sala riunioni ed eventi intitolata al Generale Carlo Soave, già presidente della sezione del Fante di Trieste e consigliere nazionale, operativo al 5° Reggimento Fanteria Aosta, poi all’82° Fanteria Torino di stanza a Trieste, quindi Comandante di battaglione al 151° Reggimento Fanteria Sassari chiudendo la carriera militare con vari incarichi al Comando Truppe Trieste.

Venerdì 24 Maggio

"L'Itinerario della Grande Guerra"
Pullman Organizzato

Il Comitato Organizzatore mette a disposizione gratuita dei Soci dell’Associazione Nazionale del Fante nel pomeriggio del 24 maggio un pullman gran turismo per effettuare “L’itinerario della Grande Guerra” che consisterà in un viaggio che ci porterà a prestare gli onori ai caduti , con la deposizione di una corona alla tomba del Duca D’Aosta comandante della III Armata al Sacrario di Redipuglia (GO).

Il Sacrario di Redipuglia è il più grande e maestoso sacrario italiano dedicato ai caduti della Grande Guerra. Realizzato sulle pendici del Monte Sei Busi su progetto dell’architetto Giovanni Greppi e dello scultore Giannino Castiglioni, fu inaugurato il 18 settembre 1938. Custodisce i resti di centomila soldati caduti nelle zone circostanti, in parte già sepolti inizialmente sull’antistante Colle di Sant’Elia.

La comitiva potrà autonomamente visitare il Museo posto in cima al Sacrario vicino alla Cappella come pure il Museo Multimediale della Grande Guerra che si trova all’interno dell’ex stazione ferroviaria di Redipuglia, a pochi passi dal Sacrario e dal parcheggio pullman, Il Colle di Sant’Elia che si trova di fronte al Sacrario di Redipuglia e ospitò il Cimitero degli Invitti della Terza Armata, il primo sacrario monumentale della Prima Guerra Mondiale. Pensato già nel 1919 da parte dell’Ufficio militare per i Caduti di Guerra, l’opera fu inaugurata nel 1923 ed ospitava i resti di 30 mila soldati caduti nella zona. Con l’inaugurazione del Sacrario di Redipuglia, il Cimitero degli Invitti fu riconvertito in Parco della Rimembranza.
Nel viaggio di rientro è prevista una sosta in località San Giovanni di Duino (Foci del Timavo), al Monumento “Ai lupi di Toscana” e al Maggiore Randaccio e all’Ara dei Caduti della Terza Armata. E’ possibile anche recarsi al vicino cippo che ricorda i caduti del 65° Reggimento Fanteria “Valtellina” (poi “Trieste”) presso la Galleria di Lokavac.
Il pullman partirà da Trieste da Piazza Unità d’Italia lato Prefettura (fermata bus) in Riva Tre Novembre alle ore 14:30 e farà rientro sempre in Piazza Unità alle ore 19:30.

La disponibilità dei posti è riservata esclusivamente ai Soci ANF, Patronesse e familiari.

Per chi fosse interessato lo invitiamo a prenotare telefonando al numero info del Raduno : 351 870 9302